Per coinvolgere tutto il territorio, tradizione vuole che i Comuni delle Provincie limitrofi ove si svolge il Raduno concedano ospitalità ad una Fanfara che contraccambierà con un Concerto per la popolazione.
Per ospitalità si intende un pasto ed un pernottamento nella giornata del sabato antecedente la sfilata. Il pernottamento potrà essere offerto presso strutture alberghiere o in locali adeguatamente attrezzati (palestre, saloni di oratorio, ecc…).
Si precisa che l’ospitalità è riservata esclusivamente ai musici per un massimo di trenta, mentre eventuali accompagnatori e familiari della Fanfara pagheranno la quota convenzionata stabilita dall’Ente ospitante.
La dislocazione delle Fanfare sarà curata esclusivamente dallo scrivente Comitato Organizzatore, nella persona del Bers. Sandro Di Cristofaro (335-7510001).
Le Fanfare che volessero richiedere ospitalità dovranno utilizzare il modulo sottostante.
In caso venga garantita l’ospitalità, sarà nostra cura affinché il Responsabile dell’Ente ospitante a cui sarà assegnata la Fanfara, contatti l’incaricato indicato sulla scheda di richiesta.

Si richiede ospitalità in occasione del 65° Raduno Nazionale Bersaglieri “Pescara 2017” specificando che:

1. La fanfara è composta da elementi (per i quali si richiede ospitalità, massimo 30 persone);

2. La fanfara arriverà nel Comune assegnato il giorno 20/05/2017;

3. La fanfara si impegna ad eseguire un concerto pomeridiano o serale a seconda di quanto sarà concordato con il comune ospitante;

4. La fanfara accetta di essere ospitata presso locali appositamente attrezzati;

5. Al seguito della fanfara saranno presenti degli accompagnatori (per i quali sarà stabilita una quota convenzionata in accordo con il Comune ospitante);

6. Il responsabile della fanfara, incaricato ad intrattenere i rapporti con il Comune.